Cronaca

Chiuso il parcheggio dell’amore al Parco San Paolo


Il parcheggio dell’amore al Parco San Paolo ha le ore contate. Dopo le proteste e le richieste d’intervento dei cittadini, l’area di sosta tra il liceo Labriola e la chiesa di San Paolo apostolo verrà chiusa. Sversatoio abusivo e punto di ritrovo per clienti e prostitute, il parcheggio su viale Maria Bakunin era diventato un vero simbolo di degrado e abbandono. Un luogo dell’illegalità dove nessuno era riuscito ad intervenire.

«In questi anni le abbiamo provate tutte – afferma l’assessore al welfare della X Municipalità Costanza Boccardi – fino ad arrivare a questa decisione. Siamo riusciti a disporre l’installazione di un cancello che isolerà la zona e che sarà a protezione di uno spazio di passaggio per la chiesa e per la scuola. Un viale buio ed estremamente isolato che di notte diventava insicuro per chiunque. Questa è una vittoria importante che arriva dopo anni di battaglie dei cittadini».
 

Il progetto – presentato nel 2013 – è diventato operativo grazie ai fondi messi a disposizione dalla Città Metropolitana che, per l’occasione, ha reimpiegato alcuni residui di bilancio.

«Un intervento indispensabile – conclude l’assessore – per riportare sicurezza e legalità e per restituire ai residenti del parco un luogo finalmente sottratto alla criminalità. Siamo soddisfatti di questo risultato ed ora spingeremo per l’installazione delle telecamere di sorveglianza. Altro supporto utile al contrasto di fenomeni come spaccio e prostituzione».


Lunedì 23 Settembre 2019, 19:00
[Fonte il Mattino di Napoli]

Source link