News

POZZUOLI/ Saccheggiato e danneggiato: le foto del camper rubato alla famiglia belga

POZZUOLI – Saccheggiato, sventrato e devastato. Senza targhe, senza stemmi e in alcune parti tinteggiato di verde. In queste condizioni è stato trovato il camper della famiglia belga rubato domenica scorsa a Pozzuoli. Il mezzo dei coniugi Boonen era stato nascosto tra alberi e sterpaglie in un terreno nei pressi del mercato ortofrutticolo di Giugliano: per tirarlo fuori è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Ad arrivare in quest’area abbandonata sono stati i carabinieri della sezione radiomobile di Giugliano che nel pomeriggio di venerdì hanno avuto l’imbeccata giusta. Ci sono volute oltre 5 ore per riuscire a portare via il mezzo e metterlo al sicuro.

LE INDAGINI – Dal camper i ladri hanno portato via di tutto: notebook, due navigatori satellitari, una fotocamera, capi di abbigliamento e tutti gli oggetti che i proprietari avevano lasciato all’interno prima di fermarsi per bere una birra nei pressi dell’Anfiteatro Flavio. Secondo una prima stima i danni ammonterebbero ad oltre 10mila euro. Si presume che il mezzo sia stato “venduto” dai ladri a una banda di rom che lo avrebbe poi nascosto tra le sterpaglie dell’entroterra del giuglianese. Un’ipotesi suffragata dall’avvistamento del mezzo mercoledì mattina nei pressi dell’ingresso del cimitero di Quarto dove potrebbe essere avvenuto lo “scambio” tra le parti. Con ogni probabilità l’obiettivo finale, dopo averlo saccheggiato, era quello di “cambiargli faccia” e rimetterlo sul mercato.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "http://connect.facebook.net/it_IT/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));


Source link