Cronaca

Covid, l’azienda biotech che stana le varianti: “La nostra corsa per produrre test sempre più precisi”


“Quando abbiamo sentito il primo caso di Codogno, abbiamo capito che il virus era vicino e da lì è partita la nostra corsa per produrre un kit diagnostico che fosse il più perfetto possibile”. Antonella Marzorati è capo ricerca alla Clonit, azienda di biotecnologia con sede a Siziano (Pavia) che da marzo 2020 produce test per l’identificazione di Sars Cov2. “Produciamo 700 kit a settimana, ora siamo usciti anche con i test salivari e stiamo lavorando ai kit per la variante indiana”, spiega la biologa. Nel 2020 Clonit ha acquisito la ditta Euroclone Diagnostica passando dai 9 dipendenti del 2019 ai 21 attuali. Il fatturato dal 2019 al 2020 è triplicato arrivando a 6,2 milioni di euro.

Di Tecla Biancolatte e Andrea Lattanzi
Grafiche di Francis D’Costa

Viaggio nell’Italia che assume: segnala la tua storia a letterevisualdesk@gedidigital.it

“Viaggio nell’Italia che assume” è una web serie Gedi Visual dedicata alle imprese che durante la pandemia sono riuscite ad aumentare il proprio fatturato e ad assumere personale


fonte : repubblica.it