News

Da Pozzuoli a Frosinone con capi d’abbigliamento falsi: scoperti dai carabinieri

VEROLI (Frosinone) – Trovato con 60 capi d’abbigliamento griffati falsi. Un 48enne di Pozzuoli, già noto alle forze dell’ordine, è stato fermato e denunciato martedì mattina dai carabinieri della stazione di Veroli, in provincia di Frosinone. Insieme a lui anche un 49enne di Giugliano con precedenti penali per rapina, sequestro di persona e associazione a delinquere. I due alla vista dei militari hanno tentato una fuga ma sono stati fermati poco dopo: nel bagagliaio della loro auto sono stati rinvenuti giubbotti, cardigan, maglioni e jeans con stemmi Blauer e Stone Island, risultati tutti contraffatti. Nel corso della perquisizione, inoltre, è stato rinvenuto, occultato all’interno del vano portaoggetti, un martello multiuso con lame taglienti della lunghezza di 25 centimetri.

LE DENUNCE – Al termine dei controlli i due sono stati denunciati per introduzione di segni falsi, ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli” e nei loro confronti è stata inoltrata richiesta per una misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio che li terrebbe lontani da Veroli per i prossimi tre anni. Il 49enne di Giugliano, inoltre, è stato multato per guida senza patente (che gli era stata ritirata), mentre tutta la merce contraffatta è stata sottoposta a sequestro.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "http://connect.facebook.net/it_IT/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));


Source link