Cronaca

La “Zattera sui monti” del maestro santone Deligny: come ascoltare i bambini che non parlano

Fernand Deligny scrisse “Una zattera sui monti, stare accanto ai bambini che non parlano” per le Edizioni ‘L’erba voglio’ nel 1977. Un saggio scritto in chiave poetica da Deligny, che era un maestro di scuola, non un pedagogista, non uno psichiatra. Ma nel ’48 creò una rete di case aperte per bambini difficili e con loro visse la trasnumanza delle capre sui monti Cévennes. Un metodo rivoluzionario che lo fece interpellare da esperti di tutta Europa come fosse un santone. Un esempio di libertà intellettuale, morale e psicologica che insegna a ognuno di noi una “postura”, un modo di porsi in ascolto dell’altro

 

‘Il libro ritrovato’ di Marco Belpoliti

Video di Antonio Nasso e Gianluca Pichierri

 

Saggi e romanzi che non vengono più ristampati dei quali recuperare la memoria. Pagine importanti per capire il presente, da ripescare nelle biblioteche, nei mercatini dell’usato o dimenticati nello scaffale alto della libreria: libro vecchio fa buone idee


fonte : repubblica.it