News

POZZUOLI/ Riaperta la pista di Monterusciello. Il sindaco trionfante: «Giornata importante»

POZZUOLI – Ha riaperto al pubblico, questa mattina, la nuova pista ciclabile di Monterusciello riqualificata e consegnata alla città con circa due anni di ritardo rispetto alle previsioni fatte ad inizio lavori. Emozionato e trionfante il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia che non ha nascosto la propria felicità per il traguardo raggiunto: «Oggi è un’altra giornata importante per Monterusciello, attesa da tempo dagli abitanti di questa parte della città. Quest’intervento si aggiunge alla recente riqualificazione di piazza Antonio de Curtis e alle tante altre opere che abbiamo realizzato in questi anni a Monterusciello e che ancora abbiamo in cantiere. E’ un altro luogo di aggregazione e svago, molto frequentato, che restituiamo alla città. Ci abbiamo messo soldi, impegno e determinazione e ci auguriamo, come per ogni bene comune, che ci siano cura ed attenzione da parte degli stessi frequentatori. Noi faremo la nostra parte e metteremo una sorveglianza diurna, ma se vogliamo che quest’area sia tenuta in questo stato è necessaria la partecipazione dei cittadini». La pista resterà aperta tutti i giorni dalle ore 7 alle ore 20 (fino al 31 marzo, dal 1° aprile al 30 settembre chiuderà invece alle 22) e non è ammesso l’ingresso ai cani, per i quali è sempre attiva la vicina area di sgambatura di via Umberto Saba.

I LAVORI – L’area di Monterusciello, collocata tra via Italo Svevo e via Giuseppe Marotta e lunga circa 900 metri. L’intervento ha riguardato la ripavimentazione con materiale in resina dell’intero percorso, il rifacimento dell’impianto di illuminazione e di quello di raccolta acque, la ricostruzione dei muretti danneggiati e la sistemazione delle recinzioni con l’apertura di un nuovo ingresso lungo via Italo Svevo, la collocazione di panchine, cestini per i rifiuti e nuovi giochi per i bambini, la realizzazione di una rampa di accesso per i disabili e la risistemazione del verde. «E’ stato fatto un ottimo lavoro e siamo soddisfatti e orgogliosi di aver restituito l’area alla città – ha aggiunto l’assessore ai Lavori Pubblici Vincenzo Aulitto -. Da oggi i cittadini potranno tornare a frequentare questo luogo che favorisce l’aggregazione sociale e la cultura dello sport».




Fonte Cronaca Flegre