Cronaca

«Troppa gente? Tutte le nostre forze in campo, se non basta mandate l’Esercito»

Da il Mattino di Napoli :

Situazione complicata anche oggi a Ponza: manca la benzina, disservizi con i bus e pos per i pagamenti elettronici che non funzionano. Vediamo cos’è successo nel fine settimana: tutto esaurito, e questo è un bene per il turismo ovviamente, ma spiagge e porto affollati preoccupano insieme al pienone in centro durante le ore della movida, quando tutti i turisti si riversano nei ristoranti e locali notturni.


I nuovi casi Covid in Italia e anche in provincia di Latina non depongono a favore di un’estate “normale”, motivo per cui determinate zone turistiche possono diventare sorvegliate speciali. E’ il caso di Ponza: il direttore generale della Asl pontina, Giorgio Casati, minaccia la chiusura dell’isola in caso di contagi: «Di fatto anche un solo caso positivo a Ponza o a Ventotene – afferma il manager – può avere un impatto diverso rispetto ad altre località. Le isole sono realtà chiuse, paragonabili ad una nave da crociera».

Estate, come dovrebbe essere e com’è davvero: zero distanziamenti, vince la trasgressione

Ponza finora è rimasta Covid-free: «Il cittadino bengalese, proveniente da Dacca già da diverse settimane, è risultato negativo al tampone», tranquillizza il sindaco Francesco Ferraiuolo. «Il protocollo di sicurezza anti-Covid, sottoscritto con la Asl – prosegue il primo cittadino -, è stato attivato: la tenda del pre-triage c’è, così come la stanza per l’accoglienza di persone con sintomi tipici del Coronavirus in attesa dell’esito del tampone. Tutte le nostre forze sono in campo: abbiamo a disposizione nove agenti della Polizia Locale e sei steward per il controllo e il monitoraggio del distanziamento. Se non basta, allora che ci mandino l’Esercito: di più non possiamo fare».

Ore frenetiche ieri e l’altro ieri a Ponza, dove sono arrivate miglia di persone a bordo dei traghetti di linea da Formia e Terracina, ma anche con i mezzi del trasporto marittimo estivo ripristinato anche quest’anno da Anzio e San Felice Circeo. Numerosi, inoltre, i turisti giunti con le imbarcazioni private o con i tender degli yacht rimasti in rada. Ieri agli attracchi non c’era un solo posto a disposizione. Pieni i battelli turistici diretti a Palmarola. Affollatissime le spiagge di Cala dell’Acqua, Cala Feola, Piscine e Frontone: “distanziamento zero” è il colpo d’occhio a distanza, “regalato” dalle foto scattate da diverse angolazioni. Ma al di là dell’impatto visivo, il distanziamento effettivo va verificato. E di certo il personale del Circomare di Ponza nel week end ha avuto un gran da fare. «Il viaggio sul traghetto risulta assicurato dalla prenotazione e da posti distanziati – testimonia il sindaco che in questi giorni si è dovuto recare a Formia -; durante il tragitto il personale di bordo controlla che i passeggeri indossino la mascherina. Nella fase di sbarco e imbarco non ci sono problemi, anche se il numero delle persone, presenti nello stesso momento tra chi deve scendere e chi deve salire, in alcuni giorni può essere elevato».

Ieri pomeriggio, nonostante il boom di presenze, alla partenza della prima nave per Terracina la situazione è apparsa tranquilla; sotto controllo l’imbarco per Formia dove i passeggeri hanno raggiunto il traghetto attraverso il percorso predisposto per una fila e un accesso contingentato e monitorato. Per quanto riguarda il tema della movida, il sindaco ha organizzato incontri con gli operatori del settore al fine di promuovere iniziative compatibili con le regole anti-Covid piuttosto che attrezzare nottate per un divertimento sfrenato. Ponza continua ad attirare turisti, nonostante le polemiche e i timori per il Covid. Dall’inizio dell’estate l’isola è stata oggetto di promozione turistica da parte di personaggi noti: il ministro Luigi Di Maio, il cantante Gianni Morandi, l’attrice Claudia Gerini. Questo fine settimana è stata la meta di Elena Santarelli, che ha postato una sua foto su Instagram, e di Luca Barbarossa “paparazzato” con Maria Feola, titolare dell’hotel Feola.

Ultimo aggiornamento: 14:20 [Fonte il Mattino di Napoli]


Fonte il Mattino di Napoli